ANCHE GASTRONOMIA TRA LE MOLTEPLICI ATTIVITA’ EDUCATIVE DEL DOPO-SCUOLA AL CENTRO SOLIDARIETA’ IN BRASILE

Da quando a 6 anni iniziano a frequentare la scuola pubblica, articolata in turni mattutini o pomeridiani, i bambini , e poi crescendo gli alunni, arrivano al Centro Solidarietà nella mezza giornata libera. La scuola pubblica obbligatoria in Brasile dura 9 anni e comprende la nostra scuola elementare e le nostre medie. Attualmente i bambini del primo anno di scuola vengono seguiti con cura particolare e le lezioni di ripasso scolastico consistono prevalentemente in lettura, scrittura e matematica. Già a partire dagli anni successivi viene data una certa libertà agli alunni di scegliere, oltre al ripasso scolastico, anche altre attività educative e formative strutturate in corsi della durata di sei mesi o di un anno. Nel campo della musica esiste attualmente il corso di percussioni, che alimenta il gruppo permanente Stella di Enzo di cui abbiamo già parlato, ma in altri periodi si è creato il gruppo di canto, c’è stato il corso di strumenti a fiato e altro ancora. Altra attività che piace molto agli alunni è il corso di panetteria dove più che il pane interessa la preparazione delle pizzette e dei dolcetti che in genere si assaggiano al termine della cottura. Jefferson José è il panettiere che da oltre un decennio, oltre ad occuparsi del pane, dei dolci, delle pizze per l’alimentazione del Centro Solidarietà, tiene i corsi per gli alunni del dopo-scuola. Continueremo con altri articoli a presentare altre attività.

Vedi anche il video:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.