CHIAMACI (+39) 049 5384351
DONA ORA

Valeria Lacovara e Bianca Midili

Valeria Lacovara e Bianca Midili

L’esperienza di Servizio Civile a Tamandaré per l’Associazione Padre Enzo, iniziata oramai otto mesi fa, è stata per noi volontarie un’opportunità unica di crescita professionale e personale. Dopo un’introduzione al quotidianamente progetto, che si rivolge ai bambini e adolescenti in stato di vulnerabilità e alle loro famiglie, abbiamo piano piano assunto il nostro ruolo all’interno dell’organizzazione, dando una mano, giorno per giorno, al lavoro realizzato dai funzionari e dai volontari. Lavorare in un tale contesto significa tutta una serie di cose per nulla scontante: in primis, significa mettere in dubbio tante certezze riguardanti la propria vita, davanti a situazioni di disagio economico e sociale prima nemmeno immaginate. Questo ha come risultato inevitabile un irrobustimento della personalità e, nel nostro caso, della convinzione del fatto che l’esistenza di progetti sociali di questo tipo siano importanti per dare un supporto a quella parte di società più debole. Significa soprattutto imparare a ridimensionarsi e ad essere umili: abbiamo imparato che non è il nostro lavoro che cambia la realtà, ma che è una collaborazione con gli altri, tutti, che piano piano costruisce un sentiero verso il cambiamento. In conclusione, l’esperienza, oltre che professionalizzante è soprattutto un’esperienza di vita: sentirsi parte di un’organizzazione che lavora per la dignità dell’altro, sentire di stare facendo una piccola parte perché ciò avvenga e apprendere che nessuno è indispensabile da solo ma che, come in un puzzle, ogni piccolo pezzo è importante per l’insieme.
É, e sempre sarà un’esperienza indimenticabile, che ha sicuramente cambiato la nostra vita e che ha contribuito ad aiutare un progetto che ha come scopo quello di cambiare la vita a tante persone.

CONDIVIDETE: